Dezanzarizzazione

ECOSPI: dezanzarizzazione

ECOSPI: dezanzarizzazione

DISINFESTAZIONE E CONTROLLO DELLA ZANZARA TIGRE lN AMBITO URBANO

Come oramai è risaputo l’opera di disinfestazione della Zanzara Tigre non è cosa semplice vista la capacità di adattamento di questo insetto, capace di insediarsi con estrema capillarità nelle nostre aree cittadine.

La femmina di questa zanzara ricerca sempre piccole raccolte d'acqua per la deposizione delle uova (ogni femmina ne può deporre anche più di un centinaio), pertanto nelle nostre aree urbane trova due tipologie di luoghi ove riesce a riprodursi pressoché indisturbata:

  1.  all'interno dei tombini stradali presenti sul suolo pubblico (tombini, caditoie, bocche di lupo, ...);
  2. all'interno dei giardini privati ove spesso è presente almeno un tombino o una griglia di intercettazione dell'acqua piovana a difesa dei garage.

Dezanzarizzazione e disinfestazione zanzara tigreInoltre nei giardini possono essere sempre presenti piccoli contenitori che raccolgono l'acqua piovana (bastano 3-4 cm di acqua stagnante per lo sviluppo delle larve della zanzara tigre). Lo sviluppo da uovo a zanzara adulta richiede un periodo di tempo strettamente correlato alla temperatura ambiente: a maggio si compie in circa 20 giorni ed il tempo richiesto si riduce all'aumentare della temperatura sino ad un minimo di circa 7 - 8 giorni nel periodo più caldo dell'estate. E' possibile quindi affermare che la riproduzione di questa specie diviene pressoché continua da metà luglio a metà settembre. Ciò comporta la presenza costante di larve nelle acque dei tombini, di piccoli scoli e contenitori.

Non è pertanto corretto arrestare l'esecuzione degli interventi antilarvali se non dalla fine del mese di agosto. Questo fatto spiega perché, ai fini della riuscita delle campagne di disinfestazione zanzare, sia richiesta l'esecuzione periodica e costante di una serie coordinata di interventi antilarvali. Purtroppo anche se si provvede alla disinfestazione dei tombini presenti sul suolo pubblico le zanzare che provengono in volo dalle aree private vanno a deporvi nuovamente le uova, perché attirate dall'acqua che ristagna sul fondo del tombino.

Pertanto si può considerare che i tombini trattati possono reinfestarsi a partire circa del decimo giorno dall'esecuzione dell'ultimo intervento antilarvale.

Dezanzarizzazione e disinfestazione zanzara tigreUna volta sfarfallate le zanzare adulte ricercano aree ombrose e fresche in cui sostano la notte e nelle ore più calde della giornata. Si portano pertanto nel folto delle siepi e dei cespugli. Per contro non volano molto alte e pertanto non cercano rifugio nella chioma degli alberi. Da questi luoghi ombrosi volano verso gli ospiti per procurarsi il pasto di sangue necessario alle femmine e solo a queste, per portare a compimento lo sviluppo delle uova. Ciò spiega il fatto che i giardini privati e quelli pubblici divengono nel corso dell'estate, in particolare nei mesi di agosto e settembre, aree anche pesantemente infestate da questa zanzara.

I cicli di disinfestazione (dezanzarizzazione) condotti sul suolo pubblico possono ridurre sensibilmente la presenza delle zanzare su alcune aree pubbliche (giardini, parchi, aree pertinenti a scuole, ospedali, uffici pubblici) ma non potranno mai portare ad una significativa riduzione del disagio che i cittadini subiscono all'interno dei propri giardini poiché anche i trattamenti adulticidi solitamente eseguiti in tarda serata o alle prime luci dell'alba riescono ad interessare solo una parte della vegetazione presente nei giardini privati.

Per quanto attiene alle iniziative complementari alla esecuzione degli interventi di disinfestazione ricordiamo l’opportunità a fine agosto-primi di settembre di operare un controllo e, se necessario, una dezanzarizzazione nei giardini degli asili, delle scuole materne ed elementari. Questi interventi possono essere realizzati nel tardo pomeriggio. Per i parchi ed i giardini pubblici è opportuno prevedere la chiusura per uno o due giorni, ed effettuare la disinfestazione nel corso del pomeriggio

 

DezanzarizzazioneDEZANZARIZZAZIONI LARVICIDE, ADULTICIDE E ZANZARE SVERNANTI

Le zanzare sono intollerabili, soprattutto per la quiete vostra e dei vostri familiari e se siete amministratori locali o di edifici pubblici o condomini, il problema diventa ancora più grande. E' necessario preservare la Vostra tranquillità e quella degli altri. Quindi bisogna affrontare il problema subito e in modo efficace nel periodo dell'anno che va da marzo ad ottobre e continuare nel periodo invernale con trattamenti per Zanzare Svernanti che vengono eseguiti all'interno di cantine, locali tecnici ecc.

Dezanzarizzazione larvicide, adulticide e zanzare svernantiECOSPI effettua trattamenti periodici di disinfestazione delle zanzare (o Dezanzarizzazione) ed in particolar modo di prevenzione e lotta alla Zanzara Tigre, in ottemperanza alle Ordinanze emanate dalla maggior parte di Amministrazioni Locali, ove si invita proprietari ed amministratori ad effettuare gli interventi Larvicidi ed Adulticidi ma, ad ampio spettro, infatti ne beneficia anche il verde circostante con l’eliminazione di pidocchi ed insetti nocivi. ECOSPI si propone dunque come interlocutore ideale per amministrazioni locali e amministratori condominiali per tutto ciò che concerne le opere di disinfestazione mirate alla riduzione della presenza delle zanzare a Milano, Parma ed anche in tutta ltalia.

 

DezanzarizzazioneDEZANZARIZZAZIONI ADULTICIDE

ECOSPI esegue dezanzarizzazioni in tutto il Nord ltalia, dal Piemonte sino al Friuli attraverso Lombardia, Emilia Romagna e Veneto ed in particolare a Milano e Parma dove ECOSPI ha le proprie unità operative.

Per aumentare in maniera considerevole l'efficacia del trattamento di dezanzarizzazione ECOSPI utilizza un prodotto con le seguenti caratteristiche:

  1. azione residuale prolungata
  2. percentuale di insetticida incrementabile.

 

CON ECOSPI ANCHE SE PIOVE … ZANZARE NO PROBLEM !!!

NO PROBLEM

perché i prodotti da noi impiegati hanno un’azione residuale prolungata, in quanto ricchi di tensioattivi, infatti vengono utilizzati anche nelle zone portuali e negli ambienti marittimi. Inoltre, quando il tempo è incerto, aumentiamo la percentuale di insetticida utilizzando anche un “adesivante per il verde” a base di Oleato di Metile che impermeabilizza l’insetticida rendendolo attivo anche in caso di piogge.

 

DezanzarizzazioneDISINFESTAZIONE MOSCHE

La presenza di insetti nei luoghi di preparazione degli alimenti può facilmente compromettere la sanità dell'alimento per la capacità di questi organismi di fungere da vettore di batteri, funghi e virus.

Disinfestazione moschePrincipali insetti soggetti a disinfestazione che vivono lontano dal substrato alimentare e che vi giungono solo per alimentarsi sono le Mosche (Ditteri Brachiceri: Musca domestica, Muscina stabulans, Fannia canicularis, Calliphoravicina). Il controllo delle Mosche è un’operazione complessa, non sempre facile, che si basa su:

  • predisposizione di barriere all'entrata;
  • allontanamento e gestione attenta dei tutti i rifiuti e residui di lavorazione;
  • installazione di lampade attrattive per la cattura degli adulti (con griglia elettrica o meglio con piastre collanti);
  • esecuzione di trattamenti abbattenti con rotazione dei principi attivi.